I nostri Progetti alla Maker Faire 2020

Anche quest’anno Officine Robotiche sarà presente alla Maker Faire, anche se virtualmente…

unitl we meet again, in attesa di rivedere di persona e riabbracciare tutti i nostri amici.

Oltre alla presenza con le Gare in collaborazione con Riders.ai, avremo il nostro immancabile Stand, all’interno di una Room Virtuale…

Otto progetti all’interno di una stanza virtuale. Presentati durante la Maker Faire a più intervalli, secondo un calendario che sarà a breve pubblicato ufficialmente, avremo:

P246OR-DOMO 2.0

OR-Domo Project nasce per la diffusione della Domotica attraverso un progetto modulare e scalabile che può essere adottato a partire dalle scuole primarie, passando per le secondarie di primo grado fino alle secondarie di secondo grado.
Il Progetto si integra a livello più grande sia verso la Smart City, sia verso sistemi residenziali di domotica…
La sua flessibilità lo rende adatto come introduzione alla Domotica, anche per impiantisti di sistemi tradizionali.

http://or-domo.it/

P253ARLOK

ARLOK è un semplice robot educativo realizzato appositamente per scuole e persone alle prime armi. Il telaio è molto semplice da realizzare con la stampa in 3D: non sono necessari macchinari di precisione o ultracostosi. Il telaio di ARLOK è fatto di pezzi abbastanza grandi per poter essere maneggiati e assemblati con facilità facendone un robottino adatto anche alle mani più piccole. Il cuore di ARLOK è basato su Arduino UNO ed è presente un repository Github con alcuni codici sorgente di esempio e istruzioni. Chiunque può imparare a programmare e stampare in 3D con ARLOK.

https://github.com/settorezero/arlok

P259NanoSaur

NanoSaur è un semplice robot realizzato per apprendere la visione artificiale e ROS2 utilizzando un NVIDIA Jetson Nano. Questo robot è completamente realizzato con una stampante 3D e si possono acquistare pochi componenti per realizzalo a casa.

P260Panther

Panther è un robot cingolato da esterni, con una telecamera stereo ZED e una NVIDIA Jetson TX2, questo robot può interagire con tutti gli oggetti che lo circondano, con 9 kg di peso e con le sue grandi dimensioni con, 42 cm di lunghezza, 40 cm di profondità e 30 cm di altezza può arrampicarsi su piccole rocce e piccoli dossi . Questo robot è integrato con ROS e tutto il codice è disponibile su Github. Panther è costruito con diversi materiali quali: plexiglass, alluminio e plastica.

P261Slammer: un robot rover autonomo

Slammer é un robot rover nato come piattaforma di studio, basato su diverse tecnologie opensource quali il framework ROS (www.ros.org) e la scheda uNav (https://www.officinerobotiche.it/progetti/unav/). Il robot é anche usato come piattaforma di sviluppo per la futura versione della scheda di controllo motori uNav basata su microcontrollori STM32.
Il robot usa diversi sensori quali camera 3D/RGBD (realsense D435), Lidar, IMU e GPS per identificare l’ambiente circostante e determinare la posizione degli elementi e ostacoli circostanti. Il tutto é gestito da una Jetson Nano di NVidia sfruttando anche le potenzialitá della GPU on board.
Le informazioni acquisite consentono al robot di generare una mappa dell’ambiente (SLAM, Simultanous Localization And Mapping) che consente di navigarlo autonomamente, evitando gli ostacoli

P265Jetson Fever Control against COVID19

“Jetson Fever Control” è il modesto contributo di Walter Lucetti alla guerra contro il COVID19, il virus che ha cambiato il nostro modo di vivere in meno di un anno dalla sua comparsa.
Si tratta di un dispositivo intelligente che, utilizzando l’intelligenza artificiale, fonde le informazioni di una fotocamera 3D e di una termocamera per localizzare le persone nell’ambiente e misurare la loro temperatura corporea. Se la temperatura è superiore alle soglie imposte dai protocolli contro il COVID19, il dispositivo emette un allarme.
Il progetto utilizza una telecamera Stereolabs ZED2 per ottenere informazioni 3D, rilevando e tracciando la posizione delle persone nell’ambiente monitorato. Le informazioni 3D sono associate con l’immagine termica calibrata fornita da un sensore FLIR Lepton 3 in modo da misurare la temperatura nella zona corrispondente al viso ed emettere allarmi in caso di possibili situazioni di allerta.
Il software gira su una Nvidia Jetson Nano e il dispositivo, visto il peso e le ridotte dimensioni, può essere portatile.

P294Erwhi Hedgehog

Erwhi Hedgehog è il più piccolo robot ROS ed è capace di eseguire task di navigazione autonoma e visione artificiale.
Erwhi è allo stato dell’arte della robotica mobile ed è un progetto completamente open source hardware e software.

Erwhi si basa su UP2, Intel D435 e AI Core. Per i movimenti è stato implementato un controller motori dedicato basato su STM32 e Arduino.
Erwhi può ricostruire gli ambienti che lo circondano, imparando e memorizzando mappe 3D, rilevando oggetti e comprendendo come interagire con essi.
Erwhi ha anche la possibilità di esplorare autonomamente.

gbr1.github.io

P323Poopbot

Poopbot è una emoji robotica che può camminare, ballare e ondeggiare. Qualche volta Poopbot ti regala dei cioccolatini!
Puoi giocarci e interagirci!

Se stai cercando del no-sense, questo progetto fa per te!

gbr1.github.io